Acufeni pulsanti 0 Comments

E’ sempre necessario indagare se l’acufene percepito dal paziente sia pulsante o meno. Se viene riferito come pulsante, risulta utile determinare se questa pulsazione sia sincrona con il battito cardiaco.

La pulsazione e’ spesso generata da un flusso vascolare turbolento che viene trasmesso alle aree limitrofe e quindi, attraverso le strutture ossee o vascolari, all’orecchio. Tra le condizioni che possono essere associate ad acufeni pulsanti vanno ricordate le lesioni vascolari come gli aneurismi e le malformazioni arterovenose, soprattutto intracraniche, cerebrali e durali. Meno frequenti risultano le anomalie della carotide interna, l’arteria stapediale aberrante e i tumori vascolari (glomo timpano-giugulare).

Condizioni cardiovascolari associate ad acufeni pulsanti possono essere rappresentate dalle patologie valvolari cardiache e da condizioni iperdinamiche associate ad anemia, tireotossicosi e arteriosclerosi, sia in rapporto alla turbolenza del flusso che per l’anomala trasmissione dell’onda pressoria.

http://www.tinnituscenter.it/2012/06/video-glomo-timpano-giugulare/

10 Condivisioni

About Eibenstein

Prof. Alberto Eibenstein Specialista in Otorinolaringoiatria Specialista in Audiolgia Universita' dell'Aquila Dipartimento di Scienze Cliniche Applicate e Biotecnologie - DISCAB

Tags: , , ,

Shortlink: http://goo.gl/qQLEz

This Post Has 0 Comments

Leave A Reply